< Mondo migliore
27.10.2011 12:53 Età: 11 yrs

Samyam


“Conformemente alla propria forza si dovrebbe cercare di riservare un giorno all’auto-limitazione (samyam): se non una volta alla settimana, una volta ogni quindici giorni o una volta al mese.

In questi giorni bisogna esercitare uno stretto controllo sui cibi e le bevande, su quello che si dice, sui luoghi e sulla gente che si frequenta, insomma su tutto.

In questo modo si potrà riuscire a sviluppare la padronanza di sé e si sarà capaci di vivere conformemente alle regole senza sforzo alcuno, o comunque, con una certa facilità per due o tre mesi o addirittura per un anno.

Più tardi, forse sarà possibile mantenere costantemente una tale condotta di vita: essa metterà in moto una corrente che condurrà all’auto-realizzazione.

L’indisciplina e l’auto-indulgenza hanno per conseguenza il dolore: cioè all’allontanamento dal proprio Sé”


Risposte