Le esperienze spirituali di Atmananda con il suo Maestro Sri Rishi Satyananda

L’Atman

Nel 1988, dopo un periodo di profonda crisi, sono tornato ai piedi del mio Guru implorandone la grazia. E Lui, come al solito, nella sua infinità compassione e misericordia ha avuto pietà del suo stupido Simone guidandolo con la sua grazia a comprendere che noi non siamo gli autori dell’azione. Tutto succede, accade intorno a noi per opera del karma (destino) e solo la falsa identificazione con il corpo ci fa credere ciò. Noi siamo l’Atman (esistenza-consapevolezza-beatitudine).

Siamo il testimone di quanto succede, accade intorno a noi. Siamo lo schermo su cui passano velocemente le immagini di quel sogno che è la vita. Tutto passa. Tutto cambia. Solo lo schermo è sempre lo stesso.