< 06 - IL GIOCO DELL’AMORE….
17.10.2011 21:09 Età: 11 yrs

07 - SOLITUDINE


Le ombre della notte già abbracciano la casa, e nel silenzio il cuore si apre al suo dolore.

Non è triste la notte, non è il silenzio cupo...è il cuore ad essere triste perchè Lei non verrà.

Non baci, non carezze, non giochi appassionati; bensi solo il ricordo di quello che è già stato, di quanto è già passato.

E' stata un'illusione, un gioco, un folle scherzo e tu uomo hai creduto che fosse realtà.

Adesso soffri, piangi, ma forse imparerai che tutto passa e fugge e nulla è duraturo; che a nulla puoi aggrapparti su nulla contare.

Adesso piangerai, fors'anche pregherai, farai le sacre offerte,

inventerai il tuo dio... ma nulla può aiutarti...

sei solo, uomo, sei solo...

Tua ultima speranza, tua dolce cara amica è questa solitudine;

fanne tua compagna, accettala in cuor tuo...

allora ti accrgerai che sei Dvino...oh uomo.